verdi del trentino
    archivio generale articoli, lettere, comunicati e interviste dalla stampa
ANNI:
  2019 - 20 2017 - 18 2015 - 16 2013 - 14 2011 - 12 2009 - 10 2007 - 08 2005 - 06 2003 - 04 2000 - 02
torna a precedente    
   

 HOMEPAGE

  I VERDI
  DEL TRENTINO

  
  CHI SIAMO

  STATUTO

  REGISTRO CONTRIBUTI

  ORGANI E CARICHE

  ASSEMBLEE
  CONFERENZE STAMPA
  RIUNIONI


 ELETTI VERDI

  PROVINCIA DI TRENTO

  COMUNITÀ DI VALLE

  COMUNE DI TRENTO

  ALTRI COMUNI


 ELEZIONI

  STORICO DAL 2001


 ARCHIVIO

  ARTICOLI

  DOSSIER

  CONVEGNI

  INIZIATIVE VERDI

  PROPOSTE VERDI

  BIBLIOTECA

  GALLERIA FOTO

  

      

testata del quotidiano il Trentino

testata del quotidiano l'Adige


Rovereto, 18 novembre 2012
I Verdi si autofinanziano la sede
Inaugurata ieri in via Setaioli.
Spese coperte per intero dai simpatizzanti

dal Trentino di domenica 18 novembre 2012

I Verdi di Rovereto hanno una sede: totalmente autofinanziata, si trova in via Setaioli 24. Ieri è stata inaugurata alla presenza dei simpatizzanti del movimento ecologista e dei suoi "vertici" provinciali: non servirà solo a diffondere i programmi e le proposte dei Verdi, ma anche luogo di confronto con le altre forze politiche.

É stata dedicata a Gabriella Giordani, volto storico dei Verdi a Rovereto, scomparsa l'anno scorso. Tutte le spese per la sede saranno coperte con autofinanziamento. «In questo periodo abbiamo ritenuto importante e significativo coprire i costi autotassandoci», spiega Ruggero Pozzer, consigliere della Comunità di Valle.

La sede sarà aperta tutti i mercoledì sera.

«Qui raccogliamo le firme per il referendum contro le modifiche allo Statuto dei lavoratori, è una sede aperta a tutti, la gente può portare le sue proposte, che noi porteremo avanti nelle commissioni, nei consigli circoscrizionali, comunali e di valle, attraverso i nostri rappresentanti», afferma Giorgia Nisi, portavoce dei Verdi cittadini.

Mauro Previdi, consigliere comunale, vuole la sede come luogo di confronto. «Inviteremo qui le forze di maggioranza e opposizione, per confrontarci sui temi che ci stanno a cuore. Non siamo un movimento chiuso; eravamo bollati come integralisti, adesso queste idee integraliste le ritroviamo in tutti i programmi politici. A partire da quello di Miorandi, ma nonostante ciò l'amministrazione parla tanto e fa poco per l'ambiente. Per questo vogliamo stimolare il confronto».

 


Rovereto, 18 novembre 2012
«Una casa aperta a tutti»
Verdi, Reti civiche ed Ecologisti: nuova sede a Rovereto
da l’Adige di domenica 18 novembre 2012

Una casa comune, aperta a tutti i cittadini, e a tutte le loro proposte; un presidio sul territorio, un punto di riferimento in vista dei prossimi importanti appuntamenti elettorali e in risposta al sentito bisogno di crescita del movimento; una sede fisica reale, da cui partire alla volta della «conquista» elettorale della Vallagarina.

Ecologisti, reti civiche e Verdi del Trentino hanno una nuova sede nella città della Quercia.

Al 24 di via Setaioli. Una sede aperta, ogni mercoledì alle 20:30, a chiunque abbia un contributo per quel processo di «difesa del territorio e riavvicinamento della popolazione alla politica di cui c’è estremo bisogno» spiega Mauro Previdi.

Gran parte dei vertici del movimento (il programma completo si www.ecologistiecivicitrentini.wordpress.com) comunali e provinciali ieri mattina all’inaugurazione di una sede «piccola perché autofinanziata da noi stessi - ha sottolineato Ruggero Pozzer - senza alcun fondo pubblico. Perché a fianco alla lotta per la difesa dell’ambiente c’è quella contro il populismo dell’antipolitica».

La sede, intitolata a Gabriella Giordani, l’attivista dei Verdi scomparsa un anno fa a soli 55 anni, sarà il «fortino» da cui affrontare i nodi ambientali e sociali irrisolti della città, dai grandi temi ai piccoli, ma significativi, casi concreti: dal piano traffico (definito inefficace) al piazzale delle corriere («avremmo preferito soluzioni che non prevedessero ennesime cubature in più»), dalla ciclabile in via Dante alla sporcizia della città, fino al verde per i pedoni troppo breve al semaforo di corso Rosmini.

      

la nuova sede dei Verdi di Rovereto
I Verdi di Rovereto all'inaugurazione della nuova sede

le altre immagini

 

   

torna su