verdi del trentino
    archivio generale articoli, lettere, comunicati e interviste dalla stampa
ANNI:
  2019 2017 - 2018 2015 - 2016 2013 - 2014 2011 - 2012 2009 - 2010 2007 - 2008 2005 - 2006 2003 - 2004 2000 - 2002
torna a precedente  
   

 HOMEPAGE

  I VERDI
  DEL TRENTINO

  
  CHI SIAMO

  STATUTO

  ORGANI E CARICHE

  ASSEMBLEE
  CONFERENZE STAMPA
  RIUNIONI


 ELETTI VERDI

  PROVINCIA DI TRENTO

  COMUNITÀ DI VALLE

  COMUNE DI TRENTO

  ALTRI COMUNI


 ELEZIONI

  STORICO DAL 2001


 ARCHIVIO

  ARTICOLI

  DOSSIER

  CONVEGNI

  INIZIATIVE VERDI

  PROPOSTE VERDI

  BIBLIOTECA

  GALLERIA FOTO

  

      



Trento, 25 agosto 2019
Appalto per i servizi di pulizia
Interrogazione a risposta orale
presentata dal consigliere Marco Ianes dei Verdi, Ecologisti e Civici

Premesso che:

– Abbiamo appreso dalla stampa che la cifra destinata all’appalto per le pulizie delle strutture comunali è stato dimezzato rispetto alle cifre impegnate in precedenza;

– Tale provvedimento mette a serio rischio il posto di lavoro di circa 70 persone, appartenenti ad una fascia debole della società, poiché non certo in possesso di altre competenze per convertire facilmente il proprio lavoro su altri settori;

– Questa coalizione di centro sinistra autonomista ha sempre posto come rilevante tutti gli aspetti che determinano le scelte economiche di bilancio, mettendo, mai a caso, ma proprio per scelta politica, anche il risvolto sociale delle proprie scelte al primo posto, cercando soluzioni che siano economicamente sostenibili, ma che garantiscano anche tutela delle fasce deboli dei lavoratori, che in questo periodo storico sono in serio e continuo pericolo di perdita del posto di lavoro;

Considerato che:

– Sarebbe auspicabile che tali decisioni passassero per le commissioni comunali pertinenti, dato che incidono sulla politica gestionale di tutto il comune e non possono essere ridotte a mero provvedimento di gestione economica, incidendo anche sulla credibilità politica della coalizione di governo della città;

Tutto ciò premesso,

si interroga il Sindaco e la Giunta comunale per sapere:

– Quali siano stati criteri che hanno portato a questa scelta;

– Se non sia il caso di ritirare immediatamente tale provvedimento e di discutere nelle commissioni pertinenti una soluzione migliore a tutela dei lavoratori interessati e anche dell’economicità necessaria alle casse comunali;

– Se sono previste clausole di salvaguardia per il personale che perderà il posto di lavoro in conseguenza di tale appalto, qualora si decidesse di perseguire tale strada;

Ai sensi del regolamento comunale, si richiede risposta orale in aula.

 

      
   

torna su