verdi del trentino
    Lucia Coppola - attività politica e istituzionale
   

  Legislatura provinciale
2018-2023
attività consiliare

Comune di Trento
dal 2008 al 2018
attività consiliare

articoli
dalla stampa
dal 2014 al 2020

articoli
dalla stampa
dal 2008 al 2013

   
   

torna a precedente

   

 HOMEPAGE

  I VERDI
  DEL TRENTINO

  
  CHI SIAMO

  STATUTO

  REGISTRO CONTRIBUTI

  ORGANI E CARICHE

  ASSEMBLEE
  CONFERENZE STAMPA
  RIUNIONI


 ELETTI VERDI

  PROVINCIA DI TRENTO

  COMUNITÀ DI VALLE

  COMUNE DI TRENTO

  ALTRI COMUNI


 ELEZIONI

  STORICO DAL 2001


 ARCHIVIO

  ARTICOLI

  DOSSIER

  CONVEGNI

  INIZIATIVE VERDI

  PROPOSTE VERDI

  BIBLIOTECA

  GALLERIA FOTO

  

     



Trento, 4 marzo 2020
RACCOLTA DIFFERENZIATA ALTO GARDA E LEDRO
Interrogazione a risposta scritta
presentata da Lucia Coppola, consigliera provinciale di FUTURA

Sul portale del territorio Comunità di Valle Alto Garda e Ledro sono pubblicati i dati del 2019 relativi alla raccolta differenziata nei Comuni che ne fanno parte.

La produzione di rifiuti complessivi nell'Alto Garda e Ledro sta aumentando a un ritmo di quasi mille tonnellate all'anno. La raccolta differenziata è ben 8 punti percentuali al di sotto della media provinciale che si assesta intorno al 72%.

Fanno eccezione Arco dove la raccolta differenziata è al 73% e Drena al 73,85%.

Riva del Garda registra un tiepido 61,1 %, Nago Torbole 62% Tenno 59,9%, Ledro 57,58%, Dro 61,51%.

Nell’Alto Garda e Ledro il totale complessivo dei rifiuti ammonta a 34.302 tonnellate, ovvero 1.085 in più rispetto al 2018. Il maggior incremento si è registrato a Arco e Riva. A Riva l’impennata di produzione dei rifiuti si registra durante la stagione turistica con un picco di oltre il 10% annuale. In quel periodo a Riva la raccolta differenziata scende sotto il 60%.

Da luglio 2019 è partito nell’Alto Garda e Ledro un nuovo progetto di raccolta differenziata con un sistema misto nei 7 Comuni: Riva Arco e Dro e Tenno a breve hanno deciso di passare al porta a porta, con seminterrate solo in centro storico, gli altri solo seminterrate con accesso controllato attraverso i badge e le telecamere.

Il quadro complessivo comunque ci dice che molto c’è ancora da fare, uno sforzo convinto per le amministrazioni che dovranno attivarsi anche per informare e spronare il 30 per cento di utenti turisti ad effettuare la raccolta differenziata.

Ciò premesso

si interroga il presidente della Provincia di Trento per sapere:

1) quali sono le motivazioni che hanno portato l’Alto Garda e Ledro ad avere valori così bassi in percentuale di raccolta differenziata;

2) a che punto è l’attuazione del progetto di raccolta differenziata per l’Alto Garda e Ledro partito a luglio 2019 con un sistema misto;

3) quali sono gli obiettivi che si sono prefissati con questo progetto e con quale tempistica;

4) quali sono le azioni che si intende mettere in campo per informare e sensibilizzare l’utenza turistica circa le modalità di raccolta differenziata dei rifiuti, al fine del raggiungimento degli obiettivi irrinunciabili da perseguire in ogni parte della nostra provincia.

 

      Lucia Coppola

LUCIA COPPOLA

BIOGRAFIA
E CONTATTI


  
   

© 2000 - 2020
VERDI DEL TRENTINO

webdesigner:

m.gabriella pangrazzi
 
 

torna su