verdi del trentino
    Lucia Coppola - attività politica e istituzionale
   

  Legislatura provinciale
2018-2023
attività consiliare

Comune di Trento
dal 2008 al 2018
attività consiliare

articoli
dalla stampa
dal 2014 al 2020

articoli
dalla stampa
dal 2008 al 2013

   
   

torna a precedente

   

 HOMEPAGE

  I VERDI
  DEL TRENTINO

  
  CHI SIAMO

  STATUTO

  REGISTRO CONTRIBUTI

  ORGANI E CARICHE

  ASSEMBLEE
  CONFERENZE STAMPA
  RIUNIONI


 ELETTI VERDI

  PROVINCIA DI TRENTO

  COMUNITÀ DI VALLE

  COMUNE DI TRENTO

  ALTRI COMUNI


 ELEZIONI

  STORICO DAL 2001


 ARCHIVIO

  ARTICOLI

  DOSSIER

  CONVEGNI

  INIZIATIVE VERDI

  PROPOSTE VERDI

  BIBLIOTECA

  GALLERIA FOTO

  

     



Trento, 24 maggio 2019
CESARE BATTISTI “SPIA AL SOLDO DELL’ITALIA”:
E’ QUESTO CHE RACCONTIAMO AI NOSTRI BAMBINI?

Interrogazione a risposta scritta
presentata da Lucia Coppola, consigliera provinciale di FUTURA

Lo scorso fine settimana, durante la festa di San Martino a Trento, sono stati esposti alcuni pannelli riguardanti la grande guerra, realizzati da alunni delle scuole Sanzio.

In uno dei cartelli esposti ci si riferiva a Cesare Battisti come a un “deputato austriaco (spia al soldo dell’Italia) che ha tradito il suo parlamento e la sua gente per sparare contro i suoi connazionali”.

Cesare Battisti è un eroe nazionale, celebre irredentista trentino. Geografo e giornalista, politico socialista, alla Camera di Vienna lottò per l'autonomia amministrativa del Trentino e la richiesta di un'università italiana a Trento. Scoppiata la prima guerra mondiale, si arruolò volontariamente negli Alpini per combattere; catturato dagli austriaci, fu impiccato il 12 luglio 1916 per alto tradimento a soli 41 anni, assieme a Fabio Filzi, nel fossato del Castello del Buonconsiglio. La sua lotta per il Trentino italiano è un’eredità preziosa, da ricordare e trasmettere ai più giovani con attenzione e rispetto.

Non si mette in discussione la libertà e l’indipendenza dell’insegnamento, ma ci si chiede se la figura di Cesare Battisti e il contesto storico in cui è vissuto, siano stati spiegati agli alunni in tutte le loro sfaccettature.

Tutto ciò premesso

si interroga il presidente della Provincia e l’assessore competente per sapere:

se siano al corrente che, durante la festa del rione di San Martino a Trento lo scorso fine settimana, sono stati affissi dei pannelli realizzati da alcuni alunni delle scuole Sanzio che qualificano Cesare Battisti come una “spia al soldo dell’Italia”, dando una immagine fuorviante di una persona che ha combattuto ed è morto da eroe;

se nel contesto della mostra fossero anche presenti pannelli che raccontassero la figura di Cesare Battisti come eroe irredentista;

se la scuola abbia fornito agli alunni una conoscenza generale della figura di Cesare Battisti e del contesto storico in cui è vissuto, ha combattuto ed è morto.

 

 

      Lucia Coppola

LUCIA COPPOLA

BIOGRAFIA
E CONTATTI


  
   

© 2000 - 2020
VERDI DEL TRENTINO

webdesigner:

m.gabriella pangrazzi
 
 

torna su