verdi del trentino
    Lucia Coppola - attività politica e istituzionale
   

  Legislatura provinciale
2018-2023
attività consiliare

Comune di Trento
dal 2008 al 2018
attività consiliare

articoli
dalla stampa
dal 2014 al 2020

articoli
dalla stampa
dal 2008 al 2013

   
   

torna a precedente

   

 HOMEPAGE

  I VERDI
  DEL TRENTINO

  
  CHI SIAMO

  STATUTO

  REGISTRO CONTRIBUTI

  ORGANI E CARICHE

  ASSEMBLEE
  CONFERENZE STAMPA
  RIUNIONI


 ELETTI VERDI

  PROVINCIA DI TRENTO

  COMUNITÀ DI VALLE

  COMUNE DI TRENTO

  ALTRI COMUNI


 ELEZIONI

  STORICO DAL 2001


 ARCHIVIO

  ARTICOLI

  DOSSIER

  CONVEGNI

  INIZIATIVE VERDI

  PROPOSTE VERDI

  BIBLIOTECA

  GALLERIA FOTO

  

     



Trento, 5 marzo 2020
Consentire agli studenti e alle studentesse
l’accesso alla didattica
Nel periodo di chiusura delle scuole a causa del Covid-2019

COMUNICATO STAMPA
di Lucia Coppola, portavoce dei Verdi del Trentino
e di Mattia Simone, Volt

 Di fronte all’emergenza sanitaria nazionale causata dal virus Covid-2019, da cui ha avuto seguito la ospensione delle lezioni in tutte le scuole di ogni ordine e grado disposta dal Governo su tutto il territorio nazionale e recepita dalla Giunta Provinciale in data 04/03/2020, gli studenti del Trentino stanno perdendo molti giorni scolastici e, vista la recente chiusura delle scuole sempre disposta dalla Giunta Provinciale, relativa alla settimana 24/02/2020 - 29/02/2020, si rischia di non riuscire a garantire la continuità della didattica.

In questo quadro di incertezze dovute ad un’emergenza su cui sono chiamate a collaborare responsabilmente tutte le forze politiche, si devono trovare rapidamente soluzioni atte a garantire la normale continuità didattica degli studenti.

La Provincia Autonoma di Trento dovrebbe accogliere quanto suggerito dal DPCM del 04 marzo 2020, Art. 1, comma 1, lett. g. relativo all’adozione “ove possibile” da parte dei dirigenti scolastici di metodi di didattica a distanza, mediante l’uso di software didattici,   rendendo così meno complicato il completamento delle lezioni scolastiche ed evitando così recuperi estivi. Garantendo inoltre, agli studenti delle classi dell’ultimo anno la possibilità di svolgere gli Esami di Stato con la preparazione che è loro dovuta per affrontare questo importante episodio della vita di un giovane studente diplomando.

È doveroso ricordare che l’uso di strumenti digitali didattici in Trentino è già una realtà diffusa, e durante l’emergenza le scuole hanno risposto in modo celere ed autonomo, citando ad esempio la seguente comunicazione inviata agli studenti del Liceo Martino Martini di Mezzolombardo nella scorsa settimana: “Lezioni a distanza. Per contenere il disagio della chiusura della scuola fino a venerdì 28 febbraio e a garanzia del primario diritto di istruzione degli studenti, richiamato anche da un decreto della presidenza del Consiglio dei ministri promulgato ieri, si utilizzerà la didattica a distanza con tutti gli strumenti già presenti nella suite di applicativi GSuite della nostra mail martinomartini. Saranno gli studenti a ricevere l’invito alla connessione dai docenti tramite mail e Drive alla consueta ora di lezione con quel docente”.

Nonostante tutto, la Provincia Autonoma di Trento ha il dovere di garantire pari trattamento a tutti gli studenti indipendentemente dalle capacità organizzative dei singoli istituti. Pertanto è necessario da parte della Giunta adottare misure straordinarie per permettere la continuità didattica.

Sarebbe dunque opportuno istituire un’apposita Task-Force durante il periodo dell’emergenza presso il Dipartimento dell’Istruzione, per facilitare tutte le scuole che richiedano assistenza nell’attivazione degli software di videoconferenza e teledidattica e inoltre  informare e consigliare ai docenti l’uso e l’attivazione di piattaforme sviluppate e distribuite dalle case editrici allegate ai libri di testo (Libro Multimediale Digitale), già adottati nelle scuole.

Non ultimo, sarebbe importante garantire massima priorità a queste misure, in particolare agli studenti che dovranno affrontare durante quest’anno scolastico gli Esami di Stato, affinché siano adeguatamente preparati ad affrontare questo appuntamento non posticipabile.

Lucia Coppola
Portavoce dei Verdi del Trentino

Mattia Simone
Volt

 

      Lucia Coppola

LUCIA COPPOLA

BIOGRAFIA
E CONTATTI


  
   

© 2000 - 2020
VERDI DEL TRENTINO

webdesigner:

m.gabriella pangrazzi
 
 

torna su