verdi del trentino
    Lucia Coppola - attività politica e istituzionale
   

  Legislatura provinciale
2018-2023
attività consiliare

Comune di Trento
dal 2008 al 2018
attività consiliare

articoli
dalla stampa
dal 2014 al 2020

articoli
dalla stampa
dal 2008 al 2013

   
   

torna a precedente

   

 HOMEPAGE

  I VERDI
  DEL TRENTINO

  
  CHI SIAMO

  STATUTO

  REGISTRO CONTRIBUTI

  ORGANI E CARICHE

  ASSEMBLEE
  CONFERENZE STAMPA
  RIUNIONI


 ELETTI VERDI

  PROVINCIA DI TRENTO

  COMUNITÀ DI VALLE

  COMUNE DI TRENTO

  ALTRI COMUNI


 ELEZIONI

  STORICO DAL 2001


 ARCHIVIO

  ARTICOLI

  DOSSIER

  CONVEGNI

  INIZIATIVE VERDI

  PROPOSTE VERDI

  BIBLIOTECA

  GALLERIA FOTO

  

     

Trento 26 ottobre 2011
«BRIGOLINA, SPARI VICINO ALLA GENTE»
Denuncia di Lucia Coppola: «No alla caccia in zone escursionistiche»
dal Corriere del Trentino di mercoledì 26 ottobre 2011

La vicenda è successa domenica: «Alcune persone che stavano passeggiando vicino a malga Brigolina si sono trovate al centro di una sparatoria a meno di quaranta metri».

A denunciare il fatto è stata ieri Lucia Coppola (Verdi), che in una domanda di attualità in consiglio ha sollevato il problema della “convivenza” nei boschi di cacciatori ed escursionisti.

«Questa situazione – ha sottolineato Coppola – è paradossale e molto pericolosa». Di qui la richiesta al sindaco Alessandro Andreatta di valutare la possibilità di «vietare la caccia in zone ad alta attività escursionistica, in particolare in prossimità di sentieri e quantomeno al sabato e alla domenica».

«I limiti di distanza – ha risposto l’assessore Michelangelo Marchesi – valgono solo nel caso della presenza di abitazioni e il Comune non può prendere iniziative, non essendo questa una materia di sua competenza». L’amministrazione, ha assicurato l’assessore, può comunque «segnalare agli uffici provinciali le valutazioni di criticità tra cacciatori ed escursionisti».

(…)

      Lucia Coppola

LUCIA COPPOLA

BIOGRAFIA
E CONTATTI


  
   

© 2000 - 2020
VERDI DEL TRENTINO

webdesigner:

m.gabriella pangrazzi
 
 

torna su