verdi del trentino
    Lucia Coppola - attività politica e istituzionale
   

  Legislatura provinciale
2018-2023
attività consiliare

Comune di Trento
dal 2008 al 2018
attività consiliare

articoli
dalla stampa
dal 2014 al 2020

articoli
dalla stampa
dal 2008 al 2013

   
   

torna a precedente

   

 HOMEPAGE

  I VERDI
  DEL TRENTINO

  
  CHI SIAMO

  STATUTO

  REGISTRO CONTRIBUTI

  ORGANI E CARICHE

  ASSEMBLEE
  CONFERENZE STAMPA
  RIUNIONI


 ELETTI VERDI

  PROVINCIA DI TRENTO

  COMUNITÀ DI VALLE

  COMUNE DI TRENTO

  ALTRI COMUNI


 ELEZIONI

  STORICO DAL 2001


 ARCHIVIO

  ARTICOLI

  DOSSIER

  CONVEGNI

  INIZIATIVE VERDI

  PROPOSTE VERDI

  BIBLIOTECA

  GALLERIA FOTO

  

     


Trento, 8 agosto 2017
Il romanzo di Lucia Coppola e la storia di Nosellari
da l’Adige di martedì 8 agosto 2017

LA SCALA DI PIETRA
Storia minima degli Altipiani Cimbri
Ed. Del Faro, 2017, pp.168

Pienone in biblioteca a Lavarone per la presentazione dell'ultimo libro di Lucia Coppola «La scala di pietra - Storia minima dagli altipiani cimbri». Si tratta di un libro che definire autobiografico è come un tradimento. È piuttosto la storia di un amore, difficile e forte, molto forte, che riesce ad avvolgere con la sua rete una vasta comunità parentale e ancor di più, un paese con la sua gente e con il suo paesaggio; natura e cultura, sguardi e passioni, vite e morti si allacciano in un turbinio nel quale però l'autrice non perde mai la bussola. 

Il libro è strano anche per l'inserimento consistente di alcune memorie giovanili, in parte riviste per l'occasione, di Fausto Valzolgher, marito e compagno fin dall'adolescenza di Lucia Coppola. Il linguaggio dei due è diverso, solare quello della Coppola, più duro e apparentemente distaccato quello dell'altro, ma se stiamo ben attenti ci accorgiamo che anche nella scrittura i due stanno continuando la loro avventura di vita facendo ognuno la sua parte, che diventa conoscenza e attaccamento ... a Nosellari come luogo particolare. 

Ai volti dei paesani, alle madri e ai padri. Lalla, madre di Valzolgher diventa l'icona della sicura e amata protezione per Lucia, mentre Adimiro, padre, diventa negli anni per Fausto la distanza da colmare, anche oltre la morte.

Difficile riassumere un libro di questo genere, è la storia per molti aspetti di Nosellari, ma è anche la storia di un sentimento che attraversa una vita, quella di Lucia, sempre pronta a ricominciare, da una nuova casa, dai figli, dai nipoti, da nuovi amici, da un nuovo cane, da un nuovo sguardo sul paesaggio, ma sempre con delle forti fedeltà raffigurate in modo ineludibile da quella scala di pietra che dà il nome al libro. 

Nosellari ha il suo romanzo, pagine che riescono ad andare oltre la superficie del tempo e ci restituiscono uno spirito da riconquistare ogni giorno.


la copertina del libro


PRESENTAZIONE
DEL LIBRO

Trento, giovedì
15 marzo 2018
ore 17.30

Biblioteca della Fondazione Museo storico del Trentino
Via Torre
d'Augusto 35

Rovereto
giovedì
9 maggio 2019
ore 18
Libreria Rosmini,
in via Rosmini, 34

      Lucia Coppola

LUCIA COPPOLA

BIOGRAFIA
E CONTATTI


  

vai alla
pagina dei libri

   

© 2000 - 2020
VERDI DEL TRENTINO

webdesigner:

m.gabriella pangrazzi
 
 

torna su