verdi del trentino
    Lucia Coppola - attività politica e istituzionale
   

  Legislatura provinciale
2018-2023
attività consiliare

Comune di Trento
dal 2008 al 2018
attività consiliare

articoli
dalla stampa
dal 2014 al 2020

articoli
dalla stampa
dal 2008 al 2013

   
   

torna a precedente

   

 HOMEPAGE

  I VERDI
  DEL TRENTINO

  
  CHI SIAMO

  STATUTO

  REGISTRO CONTRIBUTI

  ORGANI E CARICHE

  ASSEMBLEE
  CONFERENZE STAMPA
  RIUNIONI


 ELETTI VERDI

  PROVINCIA DI TRENTO

  COMUNITÀ DI VALLE

  COMUNE DI TRENTO

  ALTRI COMUNI


 ELEZIONI

  STORICO DAL 2001


 ARCHIVIO

  ARTICOLI

  DOSSIER

  CONVEGNI

  INIZIATIVE VERDI

  PROPOSTE VERDI

  BIBLIOTECA

  GALLERIA FOTO

  

     

Trento, 22 ottobre 2011
CACCIATORI IN AZIONE LUNGO SENTIERI FREQUENTATI
Domanda di attualità presentata da Lucia Coppola
Verdi e Democratici per Trento

Domenica scorsa, 20 ottobre 2011, alcune persone che si trovavano a passeggiare nei pressi della Malga Brigolina, sul sentiero che collega la malga stessa con l'abitato di Sopramonte, sono incorse in una situazione a dir poco paradossale e molto pericolosa, al centro di una sparatoria  a meno di quaranta metri da loro.

Vi è stato un primo contatto tra coloro che camminavano, avendo pieno diritto di farlo, in una bella giornata autunnale, e i cacciatori, ai quali è stato chiesto conto del loro agire sconsiderato. Lo spavento è stato molto così come la sensazione di precarietà, quindi, per i doverosi chiarimenti, è stato allertato il 112  che ha provveduto a  sua volta a contattare le guardie forestali. La gentilezza e la disponibilità di questi signori non ha però sciolto i dubbi  circa la legittimità di certi comportamenti, che prescindono dalle personali convinzioni che ciascuno di noi può avere circa l'esercizio della caccia.

Pare infatti che il vincolo della distanza sussista solo nel caso delle strade carrabili e non sui sentieri, percorsi peraltro nella stagione autunnale da molti nostri concittadini e da  famiglie, spesso con bambini al seguito, che hanno l'unico intento di godere del paesaggio e fare un po' di moto all'aria aperta.

Stante l'evidente paradosso di tale disposizione e il ripetersi di episodi analoghi, ancorché non sempre segnalati, che coinvolgono cittadini del nostro comune che esercitano il semplice diritto di camminare,

chiedo al signor Sindaco

se non ritiene che vi sia la concreta possibilità di vietare la caccia in zone del territorio comunale ad alta attività escursionistica, in particolare in prossimità di sentieri, quanto meno il sabato e la domenica. Il rischio che le persone incappino in situazioni analoghe a quella sopra descritta è infatti piuttosto alto, e il nostro Comune deve garantire l'incolumità di tutti i suoi cittadini che vivono in modo non violento il proprio territorio.

Lucia Coppola
Verdi e Democratici per Trento

 

      Lucia Coppola

LUCIA COPPOLA

BIOGRAFIA
E CONTATTI


  
   

© 2000 - 2020
VERDI DEL TRENTINO

webdesigner:

m.gabriella pangrazzi
 
 

torna su