verdi del trentino
    Lucia Coppola - attività politica e istituzionale
   

  Legislatura provinciale
2018-2023
attività consiliare

Comune di Trento
dal 2008 al 2018
attività consiliare

articoli
dalla stampa
dal 2014 al 2020

articoli
dalla stampa
dal 2008 al 2013

   
   

torna a precedente

   

 HOMEPAGE

  I VERDI
  DEL TRENTINO

  
  CHI SIAMO

  STATUTO

  REGISTRO CONTRIBUTI

  ORGANI E CARICHE

  ASSEMBLEE
  CONFERENZE STAMPA
  RIUNIONI


 ELETTI VERDI

  PROVINCIA DI TRENTO

  COMUNITÀ DI VALLE

  COMUNE DI TRENTO

  ALTRI COMUNI


 ELEZIONI

  STORICO DAL 2001


 ARCHIVIO

  ARTICOLI

  DOSSIER

  CONVEGNI

  INIZIATIVE VERDI

  PROPOSTE VERDI

  BIBLIOTECA

  GALLERIA FOTO

  

     

Trento, 7 novembre 2008
«C'È bisogno di etica e trasparenza»
Lucia Coppola, Verdi: «Mi piace metterci la faccia»
da l’Adige di venerdì 7 novembre 2008

Verdi democratici. Perché si è candidata?
Perché sono una persona a cui piace metterci la faccia. Mi piace partecipare, mi piace la politica: è proprio la mia passione. È un momento in cui si deve stabilire con chiarezza da che parte si sta.

Di cosa c'è bisogno in politica?
C'è bisogno di maggiore trasparenza, di un'amministrazione più chiara, più coerente. Bisogna che alle scelte di campo facciano seguito azioni coerenti. C'è bisogno di un'amministrazione che vigili sulla qualità della politica. Credo che ci sia bisogno di etica, di condivisione delle scelte. Il fatto che ci sono comitati di cittadini non deve essere visto come un fastidio.
E poi c'è il capitolo scuola. Quella trentina deve essere aggiustata: vengono dati molti finanziamenti alle scuole private cattoliche, ma c'è da dire che il 20% del bilancio viene destinato all'istruzione pubblica. So che nella mia coalizione ci sono forze politiche di chiara impronta cattolica, che pensano il contrario di ciò che penso io. Questa coalizione ha bisogno anche di un punto di vista più avanzato: porterò con forza il mio punto di vista, nel rispetto degli altri. Non escludo le paritarie, ma la priorità assoluta deve essere data alla scuola pubblica aperta.

I giovani del Comitato No Gelmini sono strumentalizzati da destra e sinistra?
Assolutamente no. La reazione dei giovani è una reazione assolutamente scontata, prevedibile e giusta. Questa è una controriforma, che va a sconvolgere l'assetto di scuola e università. Non è certo questo il modo. Non è costruendo fondazioni private che si risolvono i problemi. Si va a tagliare l'unica cosa che non si doveva toccare

      Lucia Coppola

LUCIA COPPOLA

BIOGRAFIA
E CONTATTI


  

vedi anche:

elezioni provinciali
9 novembre 2008

 

   

© 2000 - 2020
VERDI DEL TRENTINO

webdesigner:

m.gabriella pangrazzi
 
 

torna su